Skip to content

Curiosità, consigli e approfondimenti da bere tutti d’un fiato

La colazione dei campioni

La colazione dei campioni

SALUTE E BENESSERE

L’estate ha il pregio di funzionare da “carica batterie” per la mente e il corpo, ma le lunghe giornate di sole si stanno inevitabilmente accorciando e i tempi di aperitivi sulla spiaggia, bagni al mare e gite in barca sono finiti e tutte le attività che ci preparano alla routine invernale sono ormai riprese.

Ma questo non è detto che sia una brutta cosa! L’autunno è la stagione da cui partire per rimettersi in forma e acquisire nuove sane abitudini.

E proprio parlando di routine vogliamo approfondire il ruolo della colazione nel benessere quotidiano.  

Dalle colazioni più tradizionali, come quelle a base di latte e biscotti o fette biscottate con la marmellata, alle nuove tendenze, la scelta di quale colazione preferire è ampia e molto dipende dalle proprie caratteristiche ed esigenze, dai bisogni dell’organismo e dallo stile di vita.

Quello che ormai è appurato è l’importanza di fare una colazione che permetta di affrontare con energia tutta la mattinata, senza arrivare troppo affamati al pranzo. 

Sia per gli studenti che per i lavoratori, è bene ricordare che una colazione adeguata migliora le capacità di concentrazione e memorizzazione.

Fare una colazione completa non significa mangiare tanto, ma mangiare gli alimenti giusti, ovvero principalmente quelli che non innalzano troppo l’insulina, poiché in tal caso si abbassa velocemente il tasso glicemico provocando una nuova sensazione di fame e stanchezza.

Non dimentichiamo che dopo almeno 8 ore di digiuno, abbiamo bisogno di energia per svegliare corpo e cervello, ma serve che questa energia sia a rilascio graduale, per mantenere a lungo il senso di sazietà.


La colazione migliore prevede un mix di carboidrati complessi, proteine, grassi e zuccheri semplici.

Quali grassi?

Quello, ad esempio presente nella crema di mandorle, pistacchi o nocciole oppure nel burro chiarificato o nell’olio di oliva. Chi apprezza le colazioni salate può inserire l’avocado. 

Le vitamine e i sali minerali a colazione.

La frutta secca è un’ottima alternativa per fornire fibra e di energia. È ricca di sali minerali, vitamine e “grassi buoni”, che combattono l’accumulo di colesterolo.

Anche la frutta fresca ha un ruolo importante, contribuendo a rendere la colazione nutriente, in particolar modo per l’apporto di minerali, come il potassio, e le vitamine, come la vitamina C e la vitamina B3 (kiwi, ribes, fragole agrumi…). Inoltre, la fibra alimentare presente nella frutta aiuta a preservare la funzionalità intestinale.

Per aumentare il potere saziante di questo pasto l’ideale è affiancare alla frutta una fonte proteica.

Da dove prendere le proteine?

Dalle uova, dai formaggi o dallo yogurt, per esempio. 

Se avete il tempo e il piacere di inaugurare la mattina con dei pancakes proteici, fatti con farine integrali e da associare alla frutta, ecco creata una colazione bilanciata.

Che si scelga una prima colazione dolce o salata, veloce o elaborata, quello che non deve mancare mai al risveglio è un bel bicchiere di acqua a temperatura ambiente, che aiuta a depurare l’organismo e a digerire bene.

Le qualità di Acqua Uliveto favoriscono un’azione normalizzatrice della secrezione gastrica e di protezione delle pareti dello stomaco. Il suo peculiare contenuto di preziosi minerali (in particolare ioni alcalini, bicarbonato e calcio) e la naturale microeffervescenza contribuiscono a facilitare il processo digestivo. Bevi un bicchiere ad ogni risveglio, per vivere meglio e restare in forma.