Skip to content

Curiosità, consigli e approfondimenti da bere tutti d’un fiato

L’acqua Uliveto non aiuta a digerire le cattive notizie, ma è ottima per difenderti dalla cattiva digestione!

L’acqua Uliveto non aiuta a digerire le cattive notizie, ma è ottima per difenderti dalla cattiva digestione!

SALUTE E BENESSERE

Se quel peso sullo stomaco che ti impedisce di digerire è causato dalle preoccupazioni, non c’è acqua che possa salvarti, ma se quel fastidioso peso lo senti dopo aver mangiato, se avverti una sensazione di pienezza anche dopo molte ore dal pasto, accusi difficoltà a prendere sonno e soffri di gonfiore e dolore alla bocca dello stomaco, proprio sotto lo sterno, allora questi sono tutti sintomi di una cattiva digestione in corso, clinicamente detta dispepsia. E in questo caso l’acqua che scegli può davvero aiutarti a digerire meglio.

È stato calcolato che oltre il 40% degli italiani abbia avuto, almeno una volta, difficoltà e disturbi dopo aver mangiato. Ciò accade perché un processo complesso e delicato come la digestione può incepparsi, soprattutto se si seguono abitudini e stili di vita sbagliati o se è presente qualche patologia fino a quel momento misconosciuta.

Sia il fumo che l’alcol possono complicare la digestione, ma questo può avvenire anche se si mangia a orari irregolari o se si va a dormire troppo presto dopo il pasto.

Anche un’alimentazione fatta in prevalenza di grassi o dolci influisce sulla cattiva digestione ed è nota l’associazione tra disturbi gastrici, vita sedentaria ed obesità!

È importante sottolineare che tali disturbi possono talvolta nascondere patologie più o meno serie all’origine delle difficoltà digestive. La presenza di un bruciore o dolore alla bocca dello stomaco possono infatti indicare una gastrite o un’ulcera.

Anche i farmaci, ed in particolare degli anti-infiammatori come aspirina e derivati, possono causare disturbi digestivi non necessariamente importanti, ma talvolta possono provocare complicanze serie, come emorragie digestive.

In definitiva, per curare questi disturbi digestivi vanno prima evitate quelle abitudini dannose come il fumo e l’alcool, va corretto il sovrappeso e vanno evitati farmaci potenzialmente pericolosi.

L’alimentazione deve essere corretta e comprendere frutta e verdura, con pochi grassi ed è raccomandata un’adeguata introduzione di liquidi.

È stato dimostrato che acque minerali bicarbonato-calciche possono migliorare i sintomi dispeptici ed accelerare lo svuotamento del cibo dallo stomaco.

Uno studio scientifico, condotto dall’Università Federico II di Napoli, ha dimostrato che una lieve disidratazione in atleti dispeptici può peggiorare i sintomi gastrointestinali indotti dall’attività fisica e che un’adeguata reidratazione, specialmente con acqua bicarbonato calcica Uliveto, è in grado di migliorare i disturbi che seguono l’esercizio fisico, “colpevole” di aver acutizzato dolori addominali da dispepsia.

È per questo che Uliveto aiuta a digerire meglio.